Home

 


 

CHI SIAMO

 

Nata nel 2008 per iniziativa di alcuni studenti acquesi, Archicultura è un’associazione indipendente, apolitica e senza fini di lucro, che promuove la diffusione della cultura e delle arti dal 2015 Archicultura fa parte della rete di “Libera associazione contro le mafie”. Gli obiettivi statutari vengono perseguiti attraverso un ampio spettro di attività, quali conferenze a tema, incontri con artisti e letterati, presentazioni di libri, serate musicali e allestimento di mostre: nel marzo 2011 “Motus. La costruzione dell’Italia Unita” in collaborazione con l’Associazione “Sidus” di Brescia. Sono state organizzate anche varie presentazioni di libri come “Il seme di un pensiero” (Aragno)…

Leggi di più »

 

 

 

 

Premio alla Carriera 2022 a Dacia Maraini

 

Il prossimo Premio alla Carriera “Città di Acqui Terme” andrà a Dacia Maraini. Il riconoscimento le sarà conferito domenica 11 settembre 2022 nell’ambito delle giornate di premiazione della 14esima edizione del Concorso internazionale di Poesia “Città di Acqui Terme”. Premio e festival, che è promosso e organizzato dall’Associazione culturale Archicultura.

Scrittrice, poetessa, saggista, drammaturga e sceneggiatrice, Dacia Maraini ha segnato la scena letteraria degli ultimi decenni. Da sempre attenta alla condizione della donna, ha spesso delineato nei suoi testi figure femminili complesse e determinate, in una più ampia riflessione su molteplici temi sociali, sempre letti in una prospettiva storica.
Figlia dell’orientalista Fosco Maraini e nata a Fiesole, ha trascorso l’infanzia in Giappone dove, tra il 1943 e il 1946, fu internata con la famiglia nel campo di concentramento di Nagoyo. Ritornata in Italia, dopo un periodo a Bagheria, in Sicilia, raggiunse a Roma il padre. Nel 1957, fondò insieme ad altri la rivista letteraria «Tempo della letteratura», scrivendo successivamente per numerosi altri periodici, tra i quali «Nuovi argomenti» e «Paragone». Appassionata di teatro, ha collaborato con diversi gruppi sperimentali e fondato compagnie teatrali.
I temi caratteristici della sua produzione (la condizione storica e sociale della donna, l’infanzia, il riscatto politico dei reietti e dei disadattati, l’alienazione e frustrazione femminili nella società contemporanea), le hanno fatto privilegiare uno stile chiaro e realistico, con un forte interesse anche per il versante della documentazione. Autrice poliedrica di romanzi, racconti, opere teatrali, poesie e saggi, tradotti e pubblicati in oltre venti Paesi, ha vinto innumerevoli premi. A fine novembre scorso, la Mondadori ha pubblicato il Meridiano “Romanzi e racconti” a cura di Paolo Di Paolo e di Eugenio Murrali, che ripercorre le tappe fondamentali della straordinaria carriera di narratrice di Dacia Maraini, tra romanzi e racconti, con alcuni testi mai raccolti in volume.
Dal 2009, il Premio alla Carriera “Città di Acqui Terme” viene conferito a personalità internazionali della letteratura e della cultura di prima grandezza, tra i quali Giorgio Bàrberi-Squarotti, Guido Oldani, Gian Luigi Beccaria, Cesare Segre, Carlo Ossola, Joumana Haddad, Mario Martone, Luciano Canfora, Giorgio Ficara, Giulio Busi, Claudio Marazzini.
Il Concorso Internazionale di Poesia “Città di Acqui Terme”. Premio e festival, che l’Associazione culturale Archicultura organizza da 14 anni attraverso la consolidata collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, si avvale anche del sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, dell’Istituto Nazionale Tributaristi e il patrocinato della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria e del Comune di Acqui Terme.